Convegno "I sistemi socio-sanitari nella crisi del welfare state"

Da OLTRE IL GIARDINO.

Nei giorni 25/26/27 giugno 1981 si svolge a Trieste un importante convegno dal titolo “I sistemi socio-sanitari nella crisi del welfare state”.

Organizzatori dell’incontro sono l’Ufficio Studi e Ricerche dei Servizi Psichiatrici di Trieste, la Regione Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Trieste, il CNR (Sub-Progetto Prevenzione Malattie Mentali) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Partecipano fra gli altri Carlo Ventura, Presidente della Provincia di Trieste, Franco Rotelli, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale, gli economisti James O’ Connor e Ian Gough, il sociologo Finn Diderichsin, il pediatra Sergio Nordio, l’accademico Giovanni De Plato e l’analista dell’OMS Ilona Kickbusch.

Il percorso deistituzionale inaugurato dalla Legge 180 ha incontrato un problema allorché la rete assistenziale creata sul territorio in sostituzione al manicomio si è scontrata con quella che già pochi anni dopo la promulgazione della legge è stata un’importante crisi economica che ha inciso sui finanziamenti allo stato sociale.

La crisi fiscale ha riguardato le politiche sociali, i consumi, ed i servizi come forme organizzative e condizioni di lavoro.

Tema del convegno è appunto l’analisi dei meccanismi attraverso i quali si è verificata la crisi e come essa è andata ad incidere sulle reti di assistenza psichiatrica e socio-sanitaria.

Queste ultime hanno raggiunto purtroppo livelli di cronicità gravi, a livello dei processi di terapeutizzazione, dell’articolarsi contradditorio di socializzazione e privatizzazione, di nuove forme di marginalità e dei problemi verificatisi a causa del decentramento politico-amministrativo e del mutamento nei modi di partecipazione politica.