Cooperativa sociale "La Collina"

Da OLTRE IL GIARDINO.
Versione del 13 ott 2021 alle 13:04 di Oltreilgiardino (discussione | contributi) (Creata pagina con "La Collina è una cooperativa sociale di tipo B. Viene fondata nel 1988 “con l’obiettivo di sviluppare l'inserimento lavorativo e la partecipazione dei soci alla gestione...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

La Collina è una cooperativa sociale di tipo B.

Viene fondata nel 1988 “con l’obiettivo di sviluppare l'inserimento lavorativo e la partecipazione dei soci alla gestione dell'impresa offrendo ai clienti elevati standard di servizio, sia di qualità che di prezzo.”

In particolar modo La Collina si occupa di servizi amministrativi, servizi culturali e creatività e comunicazione.

A livello amministrativo vanta un'esperienza decennale nella gestione di attività amministrative a supporto di enti pubblici e privati. É protagonista di innovative co-progettazioni con enti pubblici per l'esternalizzazione di servizi amministrativi, in particolare in ambito sanitario.

A livello culturale opera per arricchire la fruizione del patrimonio culturale del territorio. Attualmente è  la prima realtà, in ambito locale, nella gestione dei servizi bibliotecari e museali.  È titolare inoltre di  proposte innovative come la conversione digitale.

“La Collina” si occupa inoltre di creatività e comunicazione. Lavora per sviluppare l’immaginazione consapevole che essa sia uno strumento conoscitivo che abbraccia il mondo. Offre servizi in ambito di didattica e grafica accomunati da una forte impronta creativa: laboratori, atelier creativi, progetti editoriali, identità visiva.

Secondo il proprio slogan “La Collina” crede “nell'innovazione e nella sperimentazione, nella ricerca di nuove forme di imprenditorialità e siamo certi che l'impegno e la professionalità delle persone che animano la cooperativa siano una risorsa molto importante per la nostra comunità.”

Attualmente presidente della “Collina” è Fabio Inzerillo.