Differenze tra le versioni di "Documentario "Il volo""

Da OLTRE IL GIARDINO.
 
Riga 1: Riga 1:
Nell’agosto 1975 [[Franco Basaglia]] organizza per gli ospiti dell’Ospedale psichiatrico di s. Giovanni un’escursione aerea.
Nell’agosto 1975 viene organizzata  un’escursione aerea per gli [[ospiti]] dell’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Trieste.


Il volo parte dall'aeroporto di Ronchi dei Legionari, sorvola le città di Trieste e Grado e poi torna per l’atterraggio a Ronchi, dove viene organizzata una festa presso la sede locale del PCI.
Il volo, a cui partecipa tra gli altri [[David Cooper]] poi organizzatore del [[Il "réseau internazionale di alternativa alla psichiatria" del 1977 a Trieste|Réseau internazionale di psichiatria di Trieste]], parte dall'Aeroporto di Ronchi dei Legionari, sorvola le città di Trieste e Grado e poi torna per l’atterraggio a Ronchi, dove viene organizzata una festa presso la Casa del Popolo locale.


Silvano Agosti, regista cinematografico e autore anche del documentario su Colorno “Matti da slegare”, dedica all'iniziativa il documentario “Il Volo”.
[[Ugo Guarino]] cura le installazioni artistiche che accompagnano l'iniziativa. [[Silvano Agosti]], regista cinematografico e autore anche del documentario sull'esperienza di [[Colorno]] “[[Matti da slegare]]”, dedica all'iniziativa il documentario “Il Volo”.


Il documentario racconta la gita aerea ma anche le aspettative e le emozioni dei partecipanti che non avevano mai preso l’aereo.
Il documentario racconta la gita aerea, ma anche le aspettative e le emozioni dei partecipanti che non avevano mai preso l’aereo. In particolar modo, dal film emerge la grande capacità riformatrice del lavoro triestino. Sull’aereo è presente anche lo psichiatra di orientamento antistituzionale David Cooper,


In particolar modo dal film emerge la grande capacità riformatrice di Franco Basaglia, un intellettuale e un medico in grado di rivoluzionare la psichiatria e la scienza medica di tutto il XX secolo. Sull’aereo è presente anche lo psichiatra di orientamento antistituzionale David Cooper, che parteciperà nel settembre 1977 al [[Il "réseau internazionale di alternativa alla psichiatria" del 1977 a Trieste|Réseau internazionale di psichiatria di Trieste]].
L’organizzazione di una gita aerea per i degenti dell’Ospedale Psichiatrico Provinciale è la negazione più evidente del manicomio come luogo di reclusione.
 
L’organizzazione di una gita aerea per i degenti dell’OPP è la negazione più evidente del manicomio come luogo di reclusione.

Versione attuale delle 13:52, 29 dic 2021

Nell’agosto 1975 viene organizzata un’escursione aerea per gli ospiti dell’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Trieste.

Il volo, a cui partecipa tra gli altri David Cooper poi organizzatore del Réseau internazionale di psichiatria di Trieste, parte dall'Aeroporto di Ronchi dei Legionari, sorvola le città di Trieste e Grado e poi torna per l’atterraggio a Ronchi, dove viene organizzata una festa presso la Casa del Popolo locale.

Ugo Guarino cura le installazioni artistiche che accompagnano l'iniziativa. Silvano Agosti, regista cinematografico e autore anche del documentario sull'esperienza di ColornoMatti da slegare”, dedica all'iniziativa il documentario “Il Volo”.

Il documentario racconta la gita aerea, ma anche le aspettative e le emozioni dei partecipanti che non avevano mai preso l’aereo. In particolar modo, dal film emerge la grande capacità riformatrice del lavoro triestino. Sull’aereo è presente anche lo psichiatra di orientamento antistituzionale David Cooper,

L’organizzazione di una gita aerea per i degenti dell’Ospedale Psichiatrico Provinciale è la negazione più evidente del manicomio come luogo di reclusione.