Differenze tra le versioni di "Il roseto di san Giovanni"

Da OLTRE IL GIARDINO.
Riga 6: Riga 6:


Nell'ampia area soleggiata a terrazze, all'estremità nord-est del Parco, si trova la parte più grande del roseto, dedicata alle rose moderne più note: Ibridi di Tea, rose a mazzetti, rose rampicanti inframmezzate a clematidi e a graminacee ornamentali.
Nell'ampia area soleggiata a terrazze, all'estremità nord-est del Parco, si trova la parte più grande del roseto, dedicata alle rose moderne più note: Ibridi di Tea, rose a mazzetti, rose rampicanti inframmezzate a clematidi e a graminacee ornamentali.
Bibliografia
Ivana Suhadolc, ''Guida alla potatura delle rose del parco di San Giovanni'', opuscolo
Patrizia Rigoni, ''La rosa che c’è'', EUT
Patrizia Rigoni, ''Rose, libri, musica, vino'', EUT

Versione delle 10:31, 1 dic 2021

Il Roseto del Parco di San Giovanni, uno dei più grandi d'Italia, ospita quasi cinquemila varietà di rose, da quelle dedicate a personaggi famosi a molteplici varietà europee, americane e giapponesi.

Entrando dall'ingresso inferiore del Parco, un ideale percorso si snoda attraverso la viabilità per sentieri, scale e viali alberati, in un susseguirsi di piante e rose antiche per giungere alla parte superiore, dove si trovano le rose moderne.

In omaggio all'epoca della costruzione dell'ex Ospedale Psichiatrico è stata realizzata anche una collezione di rose Liberty, collocate in aiuole simmetriche e speculari ai lati del sentiero accompagnato da archi rivestiti di rose rampicanti dell'epoca.

Nell'ampia area soleggiata a terrazze, all'estremità nord-est del Parco, si trova la parte più grande del roseto, dedicata alle rose moderne più note: Ibridi di Tea, rose a mazzetti, rose rampicanti inframmezzate a clematidi e a graminacee ornamentali.


Bibliografia

Ivana Suhadolc, Guida alla potatura delle rose del parco di San Giovanni, opuscolo

Patrizia Rigoni, La rosa che c’è, EUT

Patrizia Rigoni, Rose, libri, musica, vino, EUT