Differenze tra le versioni di "L'ecologia"

Da OLTRE IL GIARDINO.
(Creata pagina con "Con il termine “ecologia” il filosofo francese Felix Guattari (1930-1992) intende una rivisitazione di tutta una serie di pratiche (sociali, politiche, ecc.) che nella soc...")
 
 
Riga 7: Riga 7:
A livello politico significa rifiutare le logiche giuridiche illiberali e autoritarie e ricercare invece principi improntati alla solidarietà e mutualità, significa risolvere le contraddizioni dannose del capitalismo e rivendicare i diritti negati nel sistema capitalista.
A livello politico significa rifiutare le logiche giuridiche illiberali e autoritarie e ricercare invece principi improntati alla solidarietà e mutualità, significa risolvere le contraddizioni dannose del capitalismo e rivendicare i diritti negati nel sistema capitalista.


Nell'esperienza basagliana la concezione di ecologia trova ampio spazio: anche a San Giovanni è necessario rompere con l'istituzione psichiatrica in termini politici, urbanistici ed economici, in quanto il manicomio diventa luogo fisico ed organo politico della repressione del soggetto, il quale diventa escluso dalla società e perde i suoi diritti.
Nell'esperienza basagliana la concezione di ecologia trova ampio spazio: anche a [[Il parco di san Giovanni|San Giovanni]] è necessario rompere con l'istituzione psichiatrica in termini politici, urbanistici ed economici, in quanto il manicomio diventa luogo fisico ed organo politico della repressione del soggetto, il quale diventa escluso dalla società e perde i suoi diritti.

Versione attuale delle 13:27, 25 ott 2021

Con il termine “ecologia” il filosofo francese Felix Guattari (1930-1992) intende una rivisitazione di tutta una serie di pratiche (sociali, politiche, ecc.) che nella società contemporanea si sono deteriorate o lese a causa dell’avanzare del capitalismo, dei mass-media, della società consumista e della globalizzazione.

Ecologia a livello urbanistico vuol dire rifiutare tutte quelle realtà lesive degli autentici rapporti umani e delle relazioni, e di conseguenza tutti quegli spazi degradati (quartieri, scuole, edifici pubblici) dove l’uomo è ridotto a pura funzione, ad oggetto inserito nei modi di produzione, dove vengono negate la sua soggettività, autenticità ed essenza originale e creativa.

Ecologia a livello economico vuol dire combattere l’alienazione e l’emarginazione alimentati dal “turbocapitalismo” e da tutti i meccanismi di negazione della libertà e istituzionalizzazione delle gerarchie borghesi. Si tratta di una lotta ecologica all' oppressione di una classe sull' altra, una messa in discussione dei paradigmi capitalistici che regolano la società nel suo complesso.

A livello politico significa rifiutare le logiche giuridiche illiberali e autoritarie e ricercare invece principi improntati alla solidarietà e mutualità, significa risolvere le contraddizioni dannose del capitalismo e rivendicare i diritti negati nel sistema capitalista.

Nell'esperienza basagliana la concezione di ecologia trova ampio spazio: anche a San Giovanni è necessario rompere con l'istituzione psichiatrica in termini politici, urbanistici ed economici, in quanto il manicomio diventa luogo fisico ed organo politico della repressione del soggetto, il quale diventa escluso dalla società e perde i suoi diritti.