Differenze tra le versioni di "Lotte dal '72 al '77"

Da OLTRE IL GIARDINO.
 
Riga 1: Riga 1:
Dopo la nomina di [[Franco Basaglia]] a direttore dell’OPP triestino i ricoverati che all’interno dell’ospedale hanno incarichi lavorativi ingaggiano una serie di lotte per la loro tutela e per il mantenimento del loro compenso salariale.
Dopo la nomina di [[Franco Basaglia]] a direttore dell’OPP triestino i ricoverati che all’interno dell’ospedale hanno incarichi lavorativi ingaggiano una serie di lotte per la loro tutela e per il mantenimento del loro compenso salariale.


In particolar modo il mantenimento del sussidio per i lavoratori viene chiesto come uno degli strumenti più importanti per la prevenzione dai rischi dovuti a precarietà economica, per la riabilitazione della persona durante il percorso deistituzionale e la prevenzione da ulteriori ricoveri e per il reinserimento del soggetto nella società.
In particolar modo il mantenimento del sussidio per i lavoratori viene chiesto come uno degli strumenti più importanti per la prevenzione dai rischi dovuti a precarietà economica, per la riabilitazione della persona durante il [[percorso deistituzionale]] e la prevenzione da ulteriori ricoveri e per il reinserimento del soggetto nella società.


Le lotte avvengono a livello di semplice manifestazione pubblica, come le iniziative di volantinaggio, ma anche a livello istituzionale (ad esempio attraverso le lettere inviate al Presidente della Provincia di Trieste [[Michele Zanetti]]).
Le lotte avvengono a livello di semplice manifestazione pubblica, come le iniziative di volantinaggio, ma anche a livello istituzionale (ad esempio attraverso le lettere inviate al Presidente della Provincia di Trieste [[Michele Zanetti]]).

Versione attuale delle 12:00, 3 dic 2021

Dopo la nomina di Franco Basaglia a direttore dell’OPP triestino i ricoverati che all’interno dell’ospedale hanno incarichi lavorativi ingaggiano una serie di lotte per la loro tutela e per il mantenimento del loro compenso salariale.

In particolar modo il mantenimento del sussidio per i lavoratori viene chiesto come uno degli strumenti più importanti per la prevenzione dai rischi dovuti a precarietà economica, per la riabilitazione della persona durante il percorso deistituzionale e la prevenzione da ulteriori ricoveri e per il reinserimento del soggetto nella società.

Le lotte avvengono a livello di semplice manifestazione pubblica, come le iniziative di volantinaggio, ma anche a livello istituzionale (ad esempio attraverso le lettere inviate al Presidente della Provincia di Trieste Michele Zanetti).


Bibliografia

AA.VV., Trieste Ospedale Psichiatrico 72/73